Caldaia, perché perde acqua?

Un problema che si riscontra più volte con la caldaia è quello che perde acqua. Sicuramente la prima cosa da re è rivolgersi al è quello di contattare il servizio di assistenza caldaie Rinnai a Milano in modo da risolverlo il prima possibile.

 

Adesso però, vediamo quali sono le possibili cause che portano alla comparsa di perdite d’acqua nella caldaia.

 

Le possibili cause

 

Tra le prime cause di una caldaia che perde acqua troviamo i problemi legati alla pressione dei tubi. Questo accade in due casi, cioè sia quando è troppo alta oppure troppo bassa.

 

La prima cosa che dovete fare per capire se il problema nasce da qui, è controllare subito qual è il livello indicato sul manometro dell’acqua. Tenete in considerazione in questo momento che il valore dovrebbe essere tra 1 e 1,5 bar normalmente. Se la pressione dell’acqua è inferiore potrebbe essere appunto la causa, dovete perciò risolvere questo problema. Lo stesso però si può verificare anche quando è troppo alta, perché si apre il gruppo di sicurezza per consentire la perdita di acqua.

 

Un’altra possibile causa di una caldaia che perde acqua invece è collegato al vaso di espansione. In alcuni casi infatti può essere scarico o mal funzionante. L’unico modo per risolvere questo problema è quello di contattare immediatamente un tecnico. Se lo trascurate infatti si presenteranno problemi ben più gravi nel tempo e questo può comportare anche la rottura stessa della caldaia.

 

Infine, se è stata recentemente installata, potrebbe esserci un mal funzionamento legato proprio alla cattiva installazione. In questo caso dovete contattare l’azienda che si è occupata di installarla in modo tale che capisca cosa c’è da risolvere.

 

Acqua sotto ai caloriferi

 

Una cosa diversa, invece, è il problema dell’acqua sotto i caloriferi. In questo caso, la questione è quasi sempre meno grave. Solitamente si tratta della valvola di sfiato, che per qualche motivo si è allentata. A caorifero freddo, apritela tenendo sotto un recipiente; fate uscire eventuale aria e poi richiudete al meglio. Se il disguido persiste, è possibile che sia il momento di sostituire il pezzo del termosifone.