Lo smartphone è diventato ormai uno strumento irrinunciabile che serve non solo per lo svago e la comunicazione ma anche per il lavoro. Inoltre, sono degli oggetti tecnologici piuttosto costosi che quindi vale la pena proteggere in modo adeguato. Questo è ancora più vero quando si parla dello schermo touch che, purtroppo, risulta essere molto delicato. Ecco quindi tre sistemi da valutare per proteggere il libretto dello smartphone ed evitare graffi e rotture.

Pellicola

Un primo sistema molto diffuso per proteggere lo smartphone prevede di ricoprirlo con una pellicola più o meno come quella che viene data in dotazione. La pellicola è composta da un sottile strato adesivo in grado di proteggere lo smartphone dai graffi. Tuttavia, si rivela meno prestante nel proteggere lo smartphone da eventuali cadute. Insomma, se lo smartphone dovesse scivolare di mano, la pellicola non conferisce la protezione massima perciò lo schermo potrebbe comunque creparsi. Il suo vantaggio principale riguarda il fatto che l’immagine e il tocco vengono meno distorte, quasi affatto. Inoltre, è il sistema meno costoso da adottare. Per info e / o prenotazioni, vai su www.assistenzacellulari.roma.it

Vetro temperato

Un secondo sistema per proteggere il vetro dello smartphone prevede di usare del vetro temperato. Sopra allo schermo, viene posata questa sottile lastra di vetro in grado di proteggere lo schermo non solo dai graffi ma anche da eventuali cadute impedendo che lo schermo touch si crepi. Vale a dire che se per caso lo smartphone dovesse cadere per terra è il vetro a creparsi e non lo schermo sottostante che rimane intatto evitando di perdere l’accesso ai dati contenuti. Ciononostante, tende a distorcere leggermente le immagini e il tocco.

Vetro liquido

Infine, quando si va alla ricerca dei migliori sistemi per proteggere lo schermo dello smartphone, tocca spendere qualche parola in più anche in merito al vetro liquido. Si tratta di una soluzione innovativa che permette di garantire la massima protezione da graffi e urti. Ha una durata piuttosto alta, sebbene molte persone fatichino a capire quando è il momento ideale per sostituirla.

Di Editore