Tutto quello che serve per un trasloco

Questa è una lista che può esser molto utile per organizzare tutto il materiale che serve per i traslochi a Milano evitando di doversi fermare perché manca qualcosa di essenziale.

L’avviatore elettrico. Uno strumento che no puoi mai mancare durante i traslochi a Milano è l’avvitatore elettrico. È indispensabile per velocizzare le operazioni di smontaggio dei mobili, togliendo viti e maccanismi vari in un attimo solo.

La scala. È sempre importantissimo agire in piena sicurezza. Per questo motivo, occorre sempre una scala per raggiungere i punti alti dei mobili, mensole etc. ma anche per togliere i lampadari dal soffitto evitando altri sistemi che possano provocare spiacevoli incidenti.

I contenitori. Ogni trasloco che si rispetti deve per forza avere una serie di contenitori per mettere in modo ordinato tutte le cose che devono esser portate presso il nuovo appartamento. È di fondamentale importanza avere contenitori vari, iniziando dagli immancabili scatoloni di cartone tripla onda. In tutti i traslochi a Milano servono sempre questi contenitori, come anche altri meno consueti ma validissimi. Ci sono per esempio, le cassettine per il trasporto della frutta e verdura. In alternativa, sono molto valide anche le borse grandi riutilizzabili per la spesa che hanno il fondo grande e i manici rinforzati.

Lo scotch. Lo scotch serve sempre durante un trasloco. Si usa quello di pacchi, marrone, per montare gli scatoloni e chiuderli per bene, infatti. Si utilizza anche quello carta che pe perfetto da usare sui mobili per chiudere eventuali cassetti e ante senza lasciare residui di colla.

Il pennarello. Un pennarello indelebile a punta grossa è utilissimo per segnare informazioni importanti sugli scatoloni di carta come dove va portato, se contiene oggetti fragili e simili.

La carta del giornale. Per i traslochi a Milano low cost, la carta del giornale è essenziale. Si può infatti utilizzare per diversi scopi. C’è chi la sua per incartare gli oggetti più fragili. Altri invece la usano per riempire gli spazi vuoti dentro agli scatoloni facendone delle palline.