In ambito produttivo, è molto comune che la linea preveda un macchinario utensile che può produrre residui, chiamate in gergo trucioli. Devono essere trasportati via per garantire efficienza e durata del sistema.

Che cos’è una trasportatore di trucioli

Quando si parla di trasportatori trucioli, si fa riferimento a sistemi inseriti nella catena di produzione che hanno il compito di raccogliere e portare via tutti i residui prodotti dalla macchina utensile, la quale svolge operazioni come il taglio, la fresatura, la saldatura, etc.

Come scegliere il trasportatore

Dopo avere capito brevemente che cosa sia un trasportatore di trucioli, è bene sapere che la scelta di una tipologia oppure dell’altra dipende da fattori come le specifiche applicative per ottenere un sistema davvero efficiente.

Naturalmente, uno dei fattori principali da tenere in considerazione durante la scelta del trasportatore riguarda la tipologia del materiale e anche la portata. È abbastanza comune che dove è in azione un macchinario che produce residui, si utilizzi anche un fluido lubrorefrigerante. Il tipo e la portata di questo fluido concorrono a definire il tipo di trasportatore da scegliere. Inoltre, bisogna tenere presente anche dell’eventuale grado di presentazione del liquido lubrorefrigerante.

Durante questa fase di scelta, occorre considerare la temperatura a cui gli utensili lavorano. Il sistema va abbinato alla macchina utensile perciò occorre avere a portata di mano i suoi disegni costruttivi e i rilievi. Le varie macchine e tecnologie devono integrarsi, infatti; vale a dire che il trasportatore va definito considerando attentamente la configurazione dell’impianto produttivo. Occorre quindi avere una profonda conoscenza di tali sistemi per integrarli in maniera corretta.

Tipi di evacuatori di trucioli

A questo punto, la maggior parte delle persone potrebbe domandarsi quali siano i tipi di evacuatori e trasportatori presenti in circolazione. Esistono infatti diversi sistemi che vanno analizzati per trovare la soluzione ad ogni caso. In particolare, si evidenziano il trasportatore di trucioli a pale draganti oppure quello a nastro incernierato. Molto in voga sono anche quelli con coclea. Infine, per alcune tipologie di materiali metallici, si può utilizzare quello a magneti permanenti.

Di Editore