Come organizzare un trasloco: i consigli per la fase dell’imballaggio

Quando organizzate il vostro trasloco, ecco come si fa a non uscirne stressati. Una delle fasi cruciali e che richiede più lavoro in assoluto è quella dell’imballaggio ed ecco alcuni consigli pratici per organizzarla al meglio.

Che cosa serve

Come prima cosa iniziate con il procurarvi il materiale che vi serve. Anche Mister Traslochi Roma usa sempre scatoloni di cartone tripla onda che sono molto pratici. Evitare quelli troppo grandi che poi diventano ingombranti e pesanti da trasportare. Vi servirà anche lo scotch da pacchi e il pennarello per scriverci sopra. Potete usare anche castine per il trasporto di frutta e veruna e anche borsoni per al spesa. Vi servirà anche del pluriball, cioè il foglio di plastica con le bollicine per imballare gli oggetti fragili. Usate le patatine di polistirolo per riempire gli spazi vuoti dentro lo scatolone così gli oggetti non sbattono tra loro rovinandosi e rompendosi.

Da dove iniziare

Iniziate a inscatolare le vostre cose ben prima della data pervista per il trasloco così non vi ritroverete con tutto il lavoro da fare all’ultimo minuto. Iniziate a mettere negli scatoloni gli oggetti che non usate tutti i giorni. Lasciate le cose che usate abitualmente per ultime. Mano a mano che fate gli scatoloni, potete metterli in cantina, in ripostiglio, in auto, in casa nuova (se possibile) oppure lasciateli in una stanza. Dovrete avere un po’ scadi scatoloni in giro per casa per un po’ ma ne vale la pena a lungo termine perché risparmiate un sacco di lavoro che non dovrete fare di corsa all’ultimo minuto.

Come non fare confusione

Anche gli esperti di Mister Traslochi Roma usano dei trucchetti per non fare disordine e non perdere nulla. Quando iniziate uno scatolone, ricordatevi di inserire solo oggetti che vanno nella stessa stanza. Inoltre, quando lo avete finito scrivete sopra con il pennarello dove va portato, se ci sono oggetti fragili, il verso in cui va alzato. Scrivete anche un numero progressivo che riportate poi su un quaderno dove specificate che cosa c’è all’interno al fine di ritrovare tutto in un attimo quando siete in casa nuova.