Come eliminare i segni del tempo dal viso: il lifting

L’intervento di chirurgia estetica a Milano che eliminai segni del tempo dovuti all’invecchiamento cutaneo si chiama lifting. Si tratta di togliere un eccesso di pelle che cade e penzola in modo anti estetico. Per ptoer

Quando si interviene

Il lifting si può fare in ogni momento. Il naturale decadimento della cute e la perdita di elasticità cutanea portano a una maggiore apparizione di segni del tempo e rughe. Non c’è un ‘età limite per sottoposti a questa procedura di chirurgia estetica a Milano ma è indispensabile che la pelle sia tonica ed elastica. Se la pelle dovesse esser troppo sottili e cadente, allora no convien fare l’intervento di lifting perché i risultati sarebbero deludenti. Solo se la pelle si tende bene si possono evitare antiestetici lembi di pelle che avanzano.

Come si fa il lifting

Per poter proceder con il lifting del viso, il chirurgo pratica una incisione lungo tutta l’attaccatura dei capelli dalla fronte, dietro le orecchie e fino infondo alla nuca. A questo punto, i tessuti vengono scollati dalle pelle e suturati nella posizione giusta. La pelle in eccesso viene tagliati e poi si suturata con una tecnica che assicura cicatrici minime e invisibili che non si notano.

Quali sono i risultati

Dopo l’intervento di lifting è necessario che le ferite vengano medicate e tenute pulite. Si dovrà indossare un particolare tutore tipo guaina contenitiva che lo scopo di tendere bene la pelle affinché non cada. Dopo questa procedura di chirurgia estetica a Milano si deve restare a riposo assoluto per almeno una settimana. La testa va tenuta alzata ed è necessario dormire in posizione supina. Il lifting è un intervento che garantisce ottimi risultati, visibili già dopo qualche settimana, non appena il gonfiore passa del tutto. La pelle sarà tesa e bella come in gioventù. Il profilo sarà di nuovo perfetto e i confronti del viso corretti per un aspetto più giovane e radioso. La procedura di lifting si può ripetere nel tempo, secondo le indicazioni del chirurgo plastico.